mercoledì 17 dicembre 2014

Il blog del PD di Chiari è trasferito, con una nuova grafica e nuovi post, all'indirizzo



D'ora in poi questo blog non verrà più aggiornato.

giovedì 11 dicembre 2014

convocazione direttivo Partito Democratico di Chiari

E' convocata una riunione del Comitato Direttivo del PD clarense
Martedì 16 dicembre 2014 presso la sede di Via Villatico 12, ore 20,45
Con all'ordine del giorno i seguenti punti :
  1. Comunicazioni del segretario.
  1. Relazione sull'incontro tra i responsabili politici della Coalizione ed il Sindaco
  1. Relazione in merito all'attività amministrativa del Vicesindaco, dell'assessore Baresi e dell'ing. Lorini
  1. Comunicazioni del Capogruppo e del gruppo consiliare in merito all'attività amministrativa.
  1. Varie ed eventuali.
Data l'importanza dei temi all'ordine del giorno la riunione è aperta agli iscritti ed invitati .
In attesa di vederci invio i più cordiali saluti.
Marco Salogni.

giovedì 4 dicembre 2014

Verbale del Direttivo del giorno 02/12/2014

· Verranno promosse nei prossimi mesi alcune iniziative per la cittadinanza ed il corpo docente della Citta di Chiari per illustrare il progetto del polo delle primarie. Il PD promuoverà in seguito un'iniziativa pubblica, aperta a tutti gli alleati e con il contributo di ospiti esterni, per evidenziare l'importanza, non solo cittadina, ma anche per i Comuni vicini delle iniziative prese dall'Amministrazione Comunale.

· Carta di Pisa: il Pd Chiari ha aderito ufficialmente alla Carta di Pisa, alla presenza degli on. Alfredo Bazoli e Matteo Richetti e ne vuole portare avanti i principi. Tali, come già ribadito dal Sindaco, sono stati rispettati. La decisione di un'eventuale adozione, non spetta al segretario, ma spetta al gruppo consiliare, che in autonomia può decidere in merito al tema ed ovviamente tale decisione deve essere presa in un contesto di maggioranza. Troveremmo poco significativa l'adesione di un solo gruppo all'interno del Consiglio Comunale. Riteniamo, come Circolo, che un passo ambizioso e di cambiamento sia stato fatto con la sottoscrizione avvenuta il 10/05/2014. Ricordiamo che in campagna elettorale l'attuale maggioranza non ha parlato tanto di
promesse, quanto di impegni, comunque ci teniamo a dire, che anche in assenza di un'adesione formale, i principi della Carta guideranno sicuramente la Coalizione. Ci permettiamo di segnalare un passaggio: "La Carta di Pisa intende porsi come duttile strumento di riferimento dal quale ogni ente potrà attingere per agire concretamente sul versante della prevenzione e delle forme più insidiose di corruzione". Ecco, noi
vogliamo iniziare da qui. Non volendo dar seguito ad inutili ed improduttive polemiche, il gruppo PD ritiene chiusa la vicenda.

· Comunicazione: è creato il gruppo comunicazione del PD Chiari, con i seguenti componenti: Manuela Pozzali, Vilma Tenchini, Elena Vavassori, Massimo Dighe, Enzo Maragucci, Giuseppe Vavassori, Simonetta Marconi (parte grafica). Vengono riportate alcune riflessioni in merito alle possibili iniziative legate al tema, sia a livello di Partito che di Comune.

· Bertinotti Formenti: aggiornamenti sull'evoluzione della situazione e dibattito. Il circolo PD Chiari sostiene politicamente il Presidente della Fondazione Luca Gorlani ed i membri nominati dal Sindaco nel Cda (Sergio Arrigotti per il Pd).

· Caserma dei Carabinieri: viene confermato quanto detto dal Vicesindaco in Consiglio Comunale, momento di discussione e dibattito.

mercoledì 3 dicembre 2014

CONSUMO DI SUOLO: COSA SUCCEDERA' CON LA NUOVA LEGGE?



Se ne è parlato mercoledì in diretta web su BlogDem
La maggioranza ha approvato la sua legge mangiasuolo. L’opposizione è riuscita ad apportare qualche miglioramento al testo e ha poi confermato il voto contrario annunciato all’inizio. Ma cosa cambierà davvero con questa nuova legge? Ci sarà o no un contenimento del suolo?
Ne abbiamo parlato con Fabio Pizzul, Agostino Alloni, Jacopo Scandella e l’architetto Andrea Arcidiacono.

il testo della legge




MARONI USA LA SCURE SULLA SCUOLA



Il capitolo istruzione del bilancio regionale viene impoverito di 35 milioni di euro. Ma se ne vogliono usare 30 per un referendum inutile
Meno 27 milioni di euro per la formazione professionale. Altri 4 tolti alle scuole dell'infanzia e altrettanti alla dote merito. E il solito gap tra buono scuola, 29 milioni, e dote scuola, per quanto riguarda il sostegno al reddito, solo 5 milioni. In totale, solo su queste voci, un taglio di 35 milioni di euro. Il capitolo 'Istruzione' del bilancio di Regione Lombardia si sta impoverendo anno dopo anno, da quanto emerso in commissione Cultura del consiglio regionale, che ha affrontato, appunto, la presentazione dei documenti finanziari.
"Per quanto riguarda la formazione professionale siamo passati dai 95,1 milioni di euro messi a bilancio per il 2014 ai 67,9 milioni previsti per il 2015 - spiega Fabio Pizzul. Quindi, la differenza è di oltre 27 milioni di euro che rischiano davvero di abbassare il livello dell'offerta".
Non solo, aggiunge Pizzul: "Anche sul capitolo dei contributi alle scuole dell'infanzia si passa da quasi 9 milioni a 5, con una differenza di circa 4 milioni di euro da un anno all'altro".
Per non parlare del sistema dote scuola: "Nel 2015 si confermano i 35 milioni di euro, suddivisi tra i 29 destinati al buono scuola e i 5 milioni per la dote scuola-sostegno al reddito, quindi utili a comprare i libri di testo. E su dote merito da 5 milioni si è passati a uno. Si conferma, dunque, la differenza di risorse e la mancanza di equità, come se non fosse importante aiutare le famiglie in difficoltà".
Da un punto di vista strettamente politico, "la maggioranza ha, ovviamente, accusato il Governo di aver effettuato dei tagli, ma anche in una fase di crisi e di ristrettezze le decisioni possono essere più corrette - commenta Pizzul -. Ad esempio, si possono destinare i 30 milioni per un referendum inutile a coprire intanto i 'vuoti' del capitolo istruzione".

giovedì 27 novembre 2014

convocazione direttivo

Partito Democratico di Chiari
Via Villatico 12
25032 Chiari (Bs)

E' convocata una riunione del Comitato Direttivo del PD clarense
Martedì 2 dicembre 2014 presso la sede di Via Villatico 12, ore 20,45
Con all'ordine del giorno i seguenti punti :
1) Comunicazioni del segretario.
2) Creazione del gruppo comunicazione.
3) Relazione in merito all'attività amministrativa del Vicesindaco, dell'assessore Baresi e dell'ing. Lorini
4) Comunicazioni del Capogruppo e del gruppo consiliare in merito all'attività amministrativa.
5) Varie ed eventuali.
Data l'importanza dei temi all'ordine del giorno la riunione è aperta agli iscritti ed invitati .
In attesa di vederci invio i più cordiali saluti.
Marco Salogni.

lunedì 24 novembre 2014

CARTA DI PISA: POLEMICHE STRUMENTALI, GRATUITE ED INUTILI DAI 5 STELLE


Partito Democratico di Chiari
Comunicato stampa

Il Partito Democratico di Chiari e’ stato oggetto di alcune pesanti critiche, tramite i mezzi d’informazione locale (giornali e web), da parte del Movimento 5 Stelle, per la mancata adesione formale del Comune alla Carta di Pisa.
Ricordiamo che la promozione, lo studio e la conseguente applicazione dei valori della Carta è stata fortemente voluta dal Partito Democratico di Chiari, che in un incontro pubblico sul tema, durante la campagna elettorale, ha visto aderire, non solo i candidati alle elezioni, ma l’intero Partito.
Il Partito Democratico di Chiari si riconosce senza se e senza ma nei principi espressi nella Carta di Pisa e fin da subito ha messo a disposizione della Città, non solo le persone con le competenze migliori, ma anche coloro che dal punto di vista etico e morale, possiamo affermarlo con certezza, rispettano in toto i principi di tale Carta.
Il Partito Democratico ritiene che l’adesione alla Carta di Pisa sia già stata manifestata a maggio, alla presenza degli on. Bazoli e Richetti e che non sia strettamente necessario un passaggio istituzionale.
Riteniamo la polemica strumentale e non accettiamo di essere accusati di superficialità, da un Movimento politico, che ha rinunciato a mettersi al servizio della Città nell’ultima tornata amministrativa, ed oggi ha la pretesa di esprimere giudizi verso l’autorevolezza e la dignità delle persone che stanno operando per il bene di Chiari.
Il Partito Democratico non ha preso in giro i propri elettori, come ha strumentalmente sostenuto il Movimento 5 stelle, ma si è messo, con tutte le sue forze e le sue competenze al servizio della cittadinanza. Saranno in ogni caso i cittadini stessi ad esprimere un giudizio, nel 2019, quando vi saranno le nuove elezioni amministrative.
Fin da ora vi possiamo garantire che il Partito democratico sarà presente con i propri candidati, perché il nostro partito non ha paura di sottrarsi al giudizio delle persone, di proporre le proprie idee, del confronto e non ha paura di impegnarsi per una Chiari che sia veramente ben amministrata.
Ricordiamo in ogni caso, che la mancanza di una delibera formale del Comune, non preclude la possibilità di ispirarsi a tali principi, che riteniamo ampiamente condivisibili, infatti nel preambolo a tale documento viene riportato: “La Carta di Pisa non va considerata come un documento rigido ed immobile, al contrario essa intende porsi come duttile strumento di riferimento dal quale ogni ente locale potrà attingere, per cercare di agire concretamente sul versante della prevenzione e per promuovere la cultura della trasparenza e della legalità.”
Per quanto riguarda l’assessore del PD Lucia Baresi, troviamo che le argomentazioni sostenute dal Movimento 5 Stelle già ampiamente smentite e risultate infondate tendano, ancora una volta, a delegittimare senza motivo ed in modo strumentale il suo ruolo.
L’assessore Baresi, persona di grande competenza e capacità, non è incompatibile, la legge non è stata violata e tale precisazione è stata più volte ribadita dal Sindaco, Massimo Vizzardi, sottoposto anche ad una interrogazione in Consiglio Comunale sul caso, e dal Vicesindaco Maurizio Libretti e dall’organo anti corruzione del Comune di Chiari.
Ed oltre agli imperativi etici che caratterizzano la Dr.ssa Baresi, il PD, ne riconosce, avendola proposta come candidata agli elettori, la competenza tecnica e la dirittura morale, dunque è ancora una volta superfluo aggiungere che la scelta ha avuto conferma dal voto (cui i pentastellati non hanno partecipato).
In merito alle nomine, effettuate dal Sindaco, non sappiamo su quale base il Movimento 5 Stelle afferma di non gradire la nomina a Presidente della società Chiari Servizi Srl del dott. Gianluca Delbarba, in passato Presidente di Cogeme, ma visti i comportamenti e le ragioni di quel movimento, siamo indotti a ritenere, che il non gradimento deriva dal fatto che si tratta di un valido e competente amministratore, protagonista nella gestione dei rifiuti attraverso il sistema porta a porta e persona di assoluta onestà in ogni ambito, quindi non utile alle sterili polemiche dei pentastellati.
Concludendo riteniamo ogni critica legittima, ma non accettiamo lezioni di comportamento e di etica da parte del Movimento 5 Stelle, che tende a mettere tutto e tutti sullo stesso piano indiscriminatamente, vogliamo impegnarci veramente per affrontare i temi ed i problemi all’ordine del giorno con competenza, dialogo ed autorevolezza.
Per questo motivo, senza ombra di dubbio e senza abdicare alle nostre responsabilità, possiamo affermare pubblicamente che i principi che ci ispireranno, durante gli anni di governo, saranno strettamente legati alla Carta di Pisa ed ai valori fondativi del Partito Democratico.

Il segretario,     Marco Salogni

venerdì 14 novembre 2014

Partito Democratico di Chiari



CONVOCAZIONE DIRETTIVO
E' convocata una riunione del Comitato Direttivo del PD clarense

Mercoledì 19 novembre 2014 presso la sede di Via Villatico 12, ore 20,45

Con all'ordine del giorno i seguenti punti :

1) Comunicazioni del segretario.
2) Relazione in merito all'attività amministrativa del Vicesindaco e dell'assessore Baresi.
3) Comunicazioni del Capogruppo e del gruppo consiliare in merito all'attività amministrativa.
4) Varie ed eventuali.

Data l'importanza dei temi all'ordine del giorno la riunione è aperta agli iscritti ed invitati .

In attesa di vederci invio i più cordiali saluti.
Marco Salogni.

Corso a cura del gruppo consigliare PD Chiari


Ottobre/Novembre2014

“L’ordinamento finanziario e contabile degli Enti Locali ed il Sistema di Bilancio”

La terza lezione del corso si terrà martedì 18 novembre 2014 alle ore 21,00
presso la Sala Repossi in Comune

Tema: il bilancio della Città di Chiari

Relatore: Avv. Maurizio Libretti (vicesindaco di Chiari)

La partecipazione è libera e gratuita.

LE PROMESSE LE MANTENIAMO